Digital MarketinG Solutions 

Design MLP

Facebook – differenza tra profilo, pagina, gruppo

Social Media Management

Quale è la differenza tra un profilo, una pagina o un gruppo di Facebook?
Questa domanda con l’aggiornamento delle Pagine classiche alla nuova esperienza delle Pagine, potrebbe mettere in confusione qualche utente.

Facebook ha una pagina che spiega i diversi ruoli Differenze tra profili, Pagine e gruppi su Facebook
Ma qui, per semplificare facciamo un esempio pratico.

Andrea Rossi ha un account su Facebook.
L’account di Andrea è legato al suo profilo personale https://www.facebook.com/nome_cognome_di_andrea
Andrea pubblica nel suo feed post che lo riguardano personalmente.
Questi post, le suo foto e le sue storie sono visibili a tutti o ai suoi amici, a seconda delle sue preferenze di privacy.

Andrea è proprietario di un’attività e la mette su Facebook creando per essa una pagina ‘Attività di Rossi’.
L’attività di Andrea avrà quindi un indirizzo su Facebook del tipo https://www.facebook.com/nome_attivita
Andrea sarà amministratore della pagina dell’attività e pubblicherà su questa pagina informazioni pubbliche relative all’attività come arrivo di nuovi prodotti, iniziative od altro.
Andrea potrà dare permessi a uno o più suoi collaboratori invitandoli a gestire la pagina con ruoli e permessi differenti a seconda dei casi.

Andrea ha una buona clientela e vuole offrire ai suoi clienti più affezionati uno spazio per iniziative esclusive o anche solo per confrontarsi tra di loro.
Per fare questo Andrea crea un gruppo ‘I clienti di Rossi’ che avrà un indirizzo https://www.facebook.com/groups/numero_identificativo_drel_gruppo
Il gruppo potrà essere pubblico o privato a discrezione di Andrea ed avrà post, una chat, delle stanze, una raccolta di file e foto e molto altro.
Anche per il gruppo, Andrea potrà dare permessi a dei suoi collaboratori invitandoli a gestire il gruppo e la relativa chat con ruoli differenti a seconda dei casi.

Nelle Pagine classiche Andrea, o un suo collaboratore abilitato, per pubblicare qualcosa sulla pagina doveva andare sulla pagina scrivere un post e scegliere se pubblicarlo con il suo nome o a nome della pagina scegliendo chi essere da un menù a tendina.

Con la nuova esperienza delle Pagine, un utente può ‘impersonare’ la Pagina passando dal proprio profilo a quello della pagina.
In questo modo questo utente che impersona la Pagina può, a nome della pagina, pubblicare foto, storie, post ma anche mettere mi piace, seguire altre pagine o altro.
Questa nuova modalità permette alla Pagina di esprimersi in più modi in quanto tutti vedranno che è stata la pagina a fare questo o quello.
Praticamente è come avere un profilo per se stessi ed uno per l’attività.

Per evitare di confondersi dentro a Facebook basta guardare in alto a sinistra l’immagine nel cerchietto che rappresenta il profilo attivo per vedere chi siamo in quel momento.
Ovviamente se Andrea e la sua attività hanno un immagine di profilo diversa basta alzare lo sguardo e vedere che immagine c’è nel circoletto per accertarsi a nome di chi si sta agendo, se per se stessi o per una pagina.

Se si ha un sito WordPress con un plugin per la condivisione sui social che permette di postare un articolo del proprio sito su Facebook, l’esperienza delle Pagine potrebbe creare un po’ più di confusione perché di default tutti i plugin di condivisione prendono come profilo Facebook con il quale postare il profilo attivo nel browser in quel momento.

Nella finestra popup del plugin di condivisione, si può vedere chi impersoniamo dall’immagine del profilo prima di “scrivi qualcosa a riguardo”.
Purtroppo non è super ovvio come cambiare utente qualora si abbia premuto il tasto di condivisione prima di aver verificato di avere attivo il profilo giusto su Facebook.
Si spera che in futuro cambierà ma per ora bisogna premere la freccia nera verso il basso presente tutto a destra nella striscia blu dove c’è scritto condividi su Facebook.
Comparirà subito sotto la freccia un menù bianco con il link ‘cambia utente’ da cui poter cambiare profilo attivo.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.